Siti
Annunci di Lavoro

L'Aceto Balsamico di Reggio Emilia

L'Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia

L'aceto balsamico tradizionale di Modena è certamente uno dei vanti della nostra tradizione culinaria, una prelibatezza agroalimentare a tal punto superba da rischiare d'eclissare il pur ottimo aceto della vicina Reggio Emilia.

L'aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia è un prodotto, tutelato dal marchio DOP, che nasce dai mosti di trebbiano e lambrusco, originari esclusivamente della provincia di Reggio, e lasciati fermentare in botti per almeno dodici anni.

Come nel caso di molti altri prodotti tipici il gusto sublime richiede pazienza e grande perizia da parte degli esperti acetai che supervisionano alla fermentazione nelle piccole botti in rovere, castagno, ciliegio, frassino, gelso e ginepro, le quali necessitano di peculiari condizioni climatiche ed ambientali per fornire l'inconfondibile aceto balsamico.

La fermentazione è, infatti, essenziale per ottenere un aceto balsamico in grado di superare i rigidi controlli di qualità che rassicurano gli acquirenti sulla bontà del prodotto, acquistando il quale si può scegliere tra diverse età d'invecchiamento e di conseguenza d'intensità di sapore.

Possiamo scegliere un aceto balsamico di Reggio Emilia vecchio di dodici anni, come segnala il bollino color aragosta sulla bottiglia, oppure fermentato per un periodo che va dai dodici ai venticinque anni (bollino argento), o ancora un pregiatissimo aceto che ha conosciuto oltre venticinque anni d'invecchiamento in botti (bollino dorato).

 

Navigare Facile